Rieducazione temporo mandibolare

temporo-mandibolare

Cos’è l’Articolazione Temporo Mandibolare?

L’articolazione temporo-mandibolare è una delle articolazioni più complesse del nostro corpo: collega la mandibola al cranio e permette di parlare, masticare, deglutire e compiere movimenti mimici.

Quali sono i disturbi?

  • affaticamento durante la masticazione, lo sbadiglio o semplicemente nell’aprire la bocca;
  • dolore all’articolazione, sia a riposo sia durante il suo utilizzo (per esempio mangiando o parlando);
  • rumori causati dall’articolazione quando si apre o si chiude la bocca: click, scrosci, rumori a sabbia;
  • limitazione e/o rigidità nell’apertura della bocca fino al blocco vero e proprio;
  • dolore sordo al viso con tensione dei muscoli mimici e dei muscoli masticatori;
  • mal di testa: cefalee tensive e muscolo-tensive;
  • sensazione di rigidità al viso;
  • tensione che parte dal collo fino al capo con difficoltà di movimento;
  • dolore all’orecchio che può irradiarsi al viso;
  • vertigini;
  • dolore all’A.T.M. quando si appoggia la testa sul cuscino.

Quali sono i trattamenti?

  • drenaggio linfatico manuale:
    Conosciuto come linfodrenaggio, è un trattamento che ha importante applicazione quando esistono gonfiori al viso determinati per esempio dal ristagno di tipo linfatico dovuto a parafunzioni come il digrignamento.
  • massoterapia decontratturante:
    Terapia manuale che, attraverso varie tecniche di massaggio, risolve contratture della muscolatura masticatoria mimica e cervicale e disattiva eventuali zone grilletto o trigger points, che sono particolari disturbi della muscolatura che danno origine al dolore.
  • esercizi e tecniche di recupero funzionale:
    Sono esercizi finalizzati al recupero della funzione masticatoria. Vengono eseguiti sotto attento e diretto controllo dello specialista: il paziente impara successivamente a mantenere i risultati raggiunti attraverso esercizi eseguiti a casa autonomamente.
  • rieducazione posturale:
    Sono esercizi di correzione posturale che, associati a una corretta ginnastica respiratoria, accompagnano la rieducazione fisioterapica dell’A.T.M. qualora sia presente un’errata postura.