Cos’è la Visita Ortopedica?

La visita ortopedica è condotta da uno specialista ortopedico e si occupa di valutare lo stato di salute dell’apparato locomotore, cioè dell’insieme di ossa, muscoli e articolazioni, sia in condizioni normali che post trauma.

Per cosa e quando serve?

La visita ortopedica consente di esaminare la struttura e la funzionalità dell’intero apparato locomotore per diagnosticare patologie acute, croniche o degenerative che potrebbero interessare la colonna vertebrale, gli arti superiori (spalla, gomito, mano e polso) o gli arti inferiori (anca, ginocchio, piede e caviglia).

Tra le patologie più diffuse ci sono l’artrosi, i problemi al menisco, le lesioni ai legamenti del ginocchio e della cuffia dei rotatori, l’alluce valgo, il neuroma di Morton, la sindrome da compressione del nervo ulnare, la sindrome del tunnel carpale e la fascite plantare.

Come si svolge la Visita Ortopedica?

In una prima fase il medico specialista analizza le condizioni cliniche del paziente (anamnesi) chiedendo informazioni su sintomi, lavoro svolto e attività fisica.
La visita ortopedica continua con l’analisi della struttura e delle funzionalità dell’apparato locomotore. Il medico ortopedico potrebbe ritenere utile approfondire aspetti specifici come la postura, la forza dei muscoli, l’ampiezza dei movimenti, la presenza di gonfiori e i riflessi.

La visita ortopedica può concludersi con una diagnosi o con la prescrizione di accertamenti diagnostici come ad esempio tac, radiografie, risonanze magnetiche, esami di sangue e/o urine o del liquido articolare.

Prenota un appuntamento con i nostri specialisti