PERCHÉ PARLIAMO DI DOLORE NOTTURNO

Uno dei sintomi principali di chi soffre di patologie di spalla è il dolore che si presenta la notte. Si tratta principalmente di problemi di natura infiammatoria che durante il giorno sembrano attenuarsi per aumentare durante il sonno.
Questo perché, con la posizione supina, le strutture anatomiche che si infiammano maggiormente come i tendini della cuffia dei rotatori, vengono compressi e il dolore si acutizza.

 

QUALI SONO LE PATOLOGIE?

La più comune è sicuramente l’infiammazione dei tendini della cuffia dei rotatori e del capo lungo del bicipite che, aumentano di volume provocando soprattutto in fase iniziale anche limitazione funzionale e rigidità in diversi movimenti.
Anche la tendinopatia calcifica può presentare gli stessi sintomi. A livello tendineo, si vengono a formare delle calcificazioni che provocano dolore molto invalidante e difficoltà nei movimenti.

 

QUALI TERAPIE ADOTTARE

Nella fase iniziale, è sicuramente fondamentale avvalersi di antiinfiammatori e cure fisioterapiche che riescano ad abbassare l’infiammazione e il dolore iniziale. Le migliori per queste problematiche sono sicuramente il laser YAG e la tecarterapia perché hanno un’ottima azione antidolorifica.
Migliorata la prima fase, si inizierà un percorso di riabilitazione sia attivo che passivo in modo da poter migliorare la mobilità persa ed andare ad eliminare la rigidità articolare.

Prenota un appuntamento con i nostri specialisti